๐Ÿ“ฃ๐‹๐„๐“๐“๐„๐‘๐€ ๐€๐๐„๐‘๐“๐€ ๐€๐‹ ๐๐‘๐„๐’๐ˆ๐ƒ๐„๐๐“๐„ ๐ƒ๐„๐‹๐‹๐€ ๐‘๐„๐†๐ˆ๐Ž๐๐„ ๐๐€๐’๐ˆ๐‹๐ˆ๐‚๐€๐“๐€, ๐•๐ˆ๐“๐Ž ๐๐€๐‘๐ƒ๐ˆ

Ill.mo Signor Presidente,

comprendiamo perfettamente quanto sia grande lo sforzo profuso dalla Regione Basilicata, cosรฌ come da tutte le Istituzioni, per fronteggiare lโ€™emergenza Coronavirus, e siamo consapevoli, dinanzi a questa immane tragedia, quanto sia importante compiere, ciascuno per quanto gli compete, la propria parte, superando vecchie faziositร  e sterili polemiche che davvero poco contano mentre รจ in ballo la vita delle persone e il futuro delle nostre comunitร .

Ma, proprio per queste ragioni connesse al bisogno della massima unitร  del Paese e della nostra Regione, riteniamo fondamentale che ogni passo compiuto possa svolgersi nel pieno rispetto dei ruoli e con la massima trasparenza.

Non si puรฒ pensare di gestire questa straordinaria emergenza e superare questi giorni terribili con lโ€™illusione che le questioni si possano risolvere ricorrendo a forzature e semplificazioni.

Il diritto di sapere che cosa accade โ€“ diritto che ogni cittadino possiede anche mentre รจ chiamato a rispettare giustamente le disposizioni restrittive imposte a tutti โ€“ non puรฒ derivare da una comunicazione unilaterale, affidata a comunicati e videomessaggi, che rifiuta di fatto ogni dialettica e ogni spazio di confronto.

Anche gli operatori dellโ€™informazione sono impegnati a fare la propria parte, dando notizie di una crisi senza precedenti e dando voce, con senso di responsabilitร  e spirito di veritร , alle soluzioni virtuose e alle criticitร  che, di giorno in giorno, possono emergere e di cui รจ doveroso rendere conto, con la massima chiarezza e senza reticenze, a tutti i cittadini.

รˆ una responsabilitร  che deve essere avvertita anche da chi guida le Istituzioni.

In proposito, รจ giusto rammentare che nemmeno unโ€™emergenza straordinaria, come quella che stiamo vivendo, ha il potere di ignorare il diritto costituzionale dei cittadini a essere informati.

Un diritto che trova fondamento nellโ€™articolo 21 della nostra Costituzione.

Ciรฒ significa, in concreto, che va consentito ai giornalisti di poter svolgere pienamente il proprio compito, mettendoli in condizione di accedere, senza ostruzioni, alle fonti delle notizie e consentendo loro di poter rivolgere le domande ritenute utili ai referenti istituzionali e ai decisori, al fine di ottenere adeguate risposte.

Per queste ragioni e per lo spirito di massima collaborazione tra tutte le forze di questo Paese e della nostra comunitร , Signor Presidente, Le chiediamo, nel rispetto delle norme di sicurezza e di quanto disposto dalla normativa sul distanziamento sociale cautelativo, di effettuare le comunicazioni ai lucani consentendo ai giornalisti di poterLe porre le domande che riterranno opportune, al fine di assicurare alle nostre comunitร  lโ€™informazione piรน completa e trasparente.

Con lโ€™auspicio che lโ€™Italia e la Basilicata, al piรน presto, possano venir fuori, nel migliore dei modi, da questo momento buio, e nella certezza che Ella coglierร  il senso e lo spirito collaborativo di questa sollecitazione, La ringraziamo per quanto farร  e Le auguriamo buon lavoro.

Potenza, 26 marzo 2020

Il Presidente dellโ€™Ordine dei giornalisti della Basilicata                  Domenico Sammartino

Il Presidente dellโ€™Associazione della Stampa di Basilicata             Angelo Oliveto

Questa voce รจ stata pubblicata in Avvisi, Comunicati Stampa. Contrassegna il permalink.